BMW, vendite in crescita del +8.7% nel primo trimestre del 2014

Il gruppo BMW, che oltre al marchio omonimo comprende anche i marchi britannici Mini e Rolls-Royce, vive un momento di ottima salute che si traduce in risultati di vendita estremamente positivi che vanno a premiare appieno gli investimenti fatti dalla dirigenza. BMW, infatti, al termine del primo trimestre dell’anno in corso, gennaio-marzo 2014, ha raggiunto quota 487.024 veicoli immatricolati in tutto il mondo.

Questo dato rappresenta una crescita del +8.7% rispetto ai primi tre mesi del 2013. Il dato particolarmente positivo lo troviamo a marzo quando BMW ha raggiunto un incremento del +11.3% rispetto al marzo dello scorso anno.

BMW cresce tantissimo nel mercato Asia-Pacifico, la zona che comprende il vitale mercato cinese, che fa registrare, nel periodo considerato, una crescita pari al 21.8%. Un dato davvero notevole soprattutto se paragonato all’andamento dell’azienda in altri mercati. In Europa e negli Stati Uniti, infatti, la crescita dei marchi BMW è stata decisamente più limitata attestandosi intorno al +3.5%. A dare una spinta considerevole alla crescita del brand BMW sono le vendite della gamma di SUV X che sembrano essere sempre più apprezzati dal mercato.

Da notare, restando sempre all’interno del gruppo tedesco, l’ottima performance di Rolls-Royce che cresce rispetto allo scorso anno del +39.7%. In questa prima parte di anno, Mini ha, invece, presentato la sua nuova generazione di vetture che, stando alle previsioni, dovrebbe permettere al brand di incrementare ulteriormente la sua presenza sul mercato.

Continuate a seguire Automobili10.it per restare in contatto con tutte le novità legate al mondo BMW ed all’andamento delle vendite dell’azienda in Europa e nel mondo nel corso del 2014.

bmw

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica