Chevrolet Malibu, i dettagli del restyling

La Chevrolet Malibu, storica berlina della casa americana prodotta, per la prima volta, nel lontano 1064, si rinnova con l’introduzione sul mercato europeo del Model Year 2014 che introdurrà una serie di interessanti novità, estetiche e meccaniche, frutto di un efficace restyling operato dai tecnici americani.

Esteticamente, la nuova Chevrolet Malibu, le cui prime immagini ufficiali sono state diffuse dall’azienda in queste ore, si presenta con un frontale rinnovato dove spiccano nuove prese d’aria laterali che circondano una ridisegnata mascherina ed una nuova fascia paraurti. Al posteriore, invece, la nuova Chevrolet Malibu si presenta con dei gruppi ottici rinnovati nelle forme. Novità anche all’interno dell’abitacolo, dove i progettisti hanno voluto sperimentare andando a disegnare un’inedita console centrale.

Per quanto riguarda il comparto meccanico, il model year 2014 della Chevrolet Malibu potrà contare, nuovamente, sull’apporto del motore diesel quattro cilindri 2.0 VCDi in grado di erogare una potenza massima pari a 159 CV.

Il listino si completa con due unità benzina, un 2.5 litri aspirato da 199 CV e 253 Nm che, grazie all’introduzione del sistema Start & Stop, potrà beneficiare di consumi inferiori del 5% rispetto al modello precedente, ed un 2.0 litri turbo a benzina da 263 CV e 400 Nm. Anche questo motore si presenta in una forma rinnovata rispetto al modello precedente che poteva contare su di una coppia massima del 13% inferiore.

Negli Stati Uniti, la nuova Chevrolet Malibu sarà commercializzata a partire dal prossimo autunno. L’arrivo in Italia della nuova berlina di casa Chevrolet, che attualmente viene commercializzata con prezzi a partire da 32.500 euro, è ancora in attesa di una data precisa.

chevroletmalibu

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica