Chevrolet Volt, la seconda generazione arriverà sul mercato ad inizio 2015

General Motors sta ultimando i preparativi per la produzione della seconda generazione della Chevrolet Volt, l’auto elettrica, dotata di range extender, che ha riscosso un discreto successo in diversi mercati sia europei che internazionali. Attualmente, infatti, sono in corsi alcuni test in strada dei primi prototipi della nuova berlina ecologica di casa Chevrolet che dovrebbe essere presentata entro la fine dell’anno in corso per poi debuttare in Europa e negli Stati Uniti nel corso del 2015.

Il punto di maggiore interesse su cui verte il progetto della nuova Chevrolet Volt è, senza dubbio, il sistema costituito da un motore elettrico e da una piccola unità a benzina che ha la funzione di incrementare l’autonomia delle batterie della vettura.

Per il momento, non si conosce ancora quale sarà l’unità elettrica che sarà montata sotto il cofano della vettura mentre sembra molto probabile che il motore termico non sarà più un quattro cilindri ma un inedito tre cilindri turbo da un litro che dovrebbe consentire un ulteriore riduzione delle già basse emissioni di CO2.

La seconda generazione della Chevrolet Volt, cosi come il modello attualmente in commercio, potrà funzionare anche in modalità a zero emissioni con, quindi, solo l’apporto del motore elettrico. In questa modalità di funzionamento, la nuova Chevrolet Volt dovrebbe poter contare su di un’autonomia di circa 60-70 chilometri, un dato comparabile con l’autonomia del modello attuale.

Come detto, la nuova Chevrolet Volt farà il suo debutto sul mercato internazionale nel corso della prima parte del 2015. Per il momento, non sappiamo ancora se GM vorrà realizzare anche la seconda generazione della gemella della Volt, ovvero l’Opel Ampera.

Chevrolet Volt

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica