Come funziona il Targa System, il nuovo sistema che non lascia scampo ai pirati della strada

Che cosa è il Targa System, il nuovo sistema che fa tremare i polsi a chi non rispetta il codice della strada? Perchè è così efficace e quali saranno i suoi utilizzi nei prossimi mesi.

Come funziona il Targa System che ha seguito la fuga di Filippo Turetta
Photo by manfredrichter – Pixabay

Il Targa System è una tecnologia attiva in oltre 900 comuni italiani che permette di riconoscere un’auto e segnalare il suo passaggio, il tutto in pochi secondi. Le potenzialità del sistema e il ruolo che potrebbe avere nelle vicende di cronaca nera sono notevoli e meritano un approfondimento.

Cos’è e come è nato il Targa System

Come funziona il Targa System che ha seguito la fuga di Filippo Turetta
Photo by Ralphs_Fotos – Pixabay

Il Targa System è un sistema sviluppato da un’azienda italiana, con sede a Brendola, in provincia di Vicenza. Secondo i dati forniti dalla stessa, il sistema è stato adottato da circa 900 Comuni distribuiti in tutta Italia. Dalla mappa pubblicata sul sito aziendale appare evidente però come sia diffuso soprattutto al Nord.

Il suo funzionamento si basa su un’integrazione tra telecamere e un apposito software. Si utilizzano le telecamere che i vari Comuni piazzano in genere in luoghi strategici e un software che è in grado di leggere la targa delle auto e di capire se questa è eventualmente presente in una black list. Il tutto avviene in una manciata di secondi.

Le telecamere possono essere fisse o mobili, il software sarà comunque in grado di leggere la targa con sostanzialmente qualsiasi condizione, anche al buio, con forte nebbia o pioggia.

Il software usato dal sistema può identificare qualsiasi tipo di auto e può essere utilizzato per individuare, ad esempio vetture rubate, sotto sequestro o inserite a vario titolo nella black list della Polizia.

Si possono anche riconoscere con facilità e rapidità veicoli che circolano senza copertura assicurativa o senza revisione.

Il sistema può anche venire usato per individuare veicoli intestati a prestanome e magari che sono stati utilizzati in dei reati, come ad esempio una rapina.

Limiti e problemi del Targa System

Il Targa System è un sistema sofisticato, potente e versatile, che può come accennato, avere innumerevoli utilizzi, specie in ambito investigativo o comunque come supporto alle attività delle forze dell’ordine.

Ci sono però delle criticità, che si sono palesate anche in alcune vicende di cronaca nera degli ultimi mesi, il sistema non è ancora attivo in tutti i comuni italiani, ci sono quindi aree scoperte in Italia.

Il secondo problema è che alcune telecamere possono essere comunque soggette a manutenzione, questo può ritardare di parecchio il riconoscimento e l’individuazione di una vettura.

Il sistema insomma non è perfetto, ma senza dubbio può dare un contributo notevole alle indagini, in diversi settori. Per chi teme per la propria privacy, va detto che naturalmente le targhe che non vengono individuate come già presenti in una lista nera, non vengono in nessun modo conservate. Non si viene insomma tracciati nei propri spostamenti, sempre che non si sia già ricercati dalle forze dell’ordine.

Sotto questo punto di vista quindi, chi non ha nulla da temere nei confronti della legge potrà dormire sonni tranquilli.