Come prevenire l’usura degli pneumatici invernali: consigli utili

Un controllo regolare degli pneumatici, potrebbe evitare spese non necessarie, inoltre la loro usura può ripercuotersi sulla sicurezza. Generalmente gli penumatici che siano essi invernali o estivi, sono creati per assicurare un alto chilometraggio. Ma può sempre capitare – per diversi fattori – che si verifichi l’usura di essi, ecco come prevenirla.

Come prevenire l’usura degli pneumatici invernali: consigli utili
Photo by AndyG – Pixabay

Gli pneumatici posizionati sull’asse di trazione si consumano fino a quattro volte più velocemente in inverno rispetto agli altri due. È necessario dunque effettuare una rotazione degli pneumatici tra gli assi anche a metà stagione. Le modalità di aderenza della parte anteriore differente rispetto a quella posteriore ha un influenza negativa sulla sicurezza della guida. La rotazione dei pneumatici fa risparmiare in termini economici in quanto è possibile utilizzare lo stesso set più a lungo.

Ecco come fare per prevenire l’usura degli pneumatici invernali

Come prevenire l’usura degli pneumatici invernali: consigli utili
Photo by tianya1223 – Pixabay

Per ridurre al massimo il consumo degli pneumatici è consigliabile:

  • Evitare frenate improvvise, accelerazioni e sterzate brusche.
  • Guidare in maniera attenta e costruttiva (una guida aggressiva ne incentiva l’usura).
  • Avere la pressione adeguata.

La pressione corretta degli pneumatici per il carico riduce automatica il consumo di essi, oltretutto migliora la stabilità della guida. Quando fa freddo la pressione diminuisce, quindi gli pneumatici invernali dovrebbero essere gonfiati a 0,2 bar (20 kPa) in più rispetto a quanto raccomandato (le raccomandazioni sulla pressione degli pneumatici si trovano nel manuale dell’auto). La pressione degli pneumatici deve essere regolata quando essi sono freddi.

Un suggerimento per cercare di usurare meno possibile le ruote, è quello di ruotare gli pneumatici dalla parte posteriore a quella anteriore e viceversa, occasionalmente (è consigliabile procedere con questa operazione ogni 100.000 chilometri).

Come capire quando è arrivato il momento di cambiare gli pneumatici

Come prevenire l’usura degli pneumatici invernali: consigli utili
Photo by Mylene2401 – Pixabay

Secondo la legge italiana gli pneumatici devono essere sostituiti nel momento in cui lo spessore del battistrada scende al di sotto dei 1,6 mm. La guida con uno o più pneumatici in condizioni inefficaci può comportare una multa dagli 80 euro fino ad un massimo di 318 euro e addirittura – in situazioni più gravi – la confisca dell’auto. Pertanto, è bene controllare spesso lo stato degli pneumatici al fine di evitare spiacevoli inconvenienti.
Ecco alcuni suggerimenti e tecniche per controllare l’usura degli pneumatici:

  • Se gli pneumatici hanno più di 5/6 anni, è arrivato sicuramente il momento di cambiarli. È necessario sostituirli tutti, compresa la ruota di scorta.
  • Bisogna fare un controllo visivo degli pneumatici ogni mese.
  • Al termine di un lungo viaggio è necessario controllare il calore degli pneumatici al tatto. Se la temperatura è simile a quella della vostra mano, la gomma è in buone condizioni. Tuttavia, se si avverte una forte fuoriuscita di calore, è probabile che le gomme siano usurate o la pressione sia troppo bassa.
  • Per convalidare quanto è consumata una ruota, si deve fare la misurazione della profondità dei tagli sul battistrada. Si può usare una moneta da 2 euro: tale metodo consiste nell’inserire la moneta nel battistrada. Se durante il test la gomma supera il livello della corona argentata significa che è giunto il momento di sostituirlo.

Ad ogni modo il prezzo degli pneumatici varia in base a diversi fattori, come la dimensione e la marca degli pneumatici. A seconda di essi il costo può variare da poco più di 100 euro a più di 1000/2000 euro.