Continental: crea gli pneumatici tramite un simulatore virtuale

Negli ultimi anni la tecnologia sta facendo passi da gigante. Anche Continental si adatta ad essa al fine di non inquinare l’ambiente; adesso crea gli pneumatici tramite un simulatore virtuale per una questione soprattutto di sostenibilità.

Continental: crea gli pneumatici tramite un simulatore virtuale
Photo by Riki32 – Pixabay

Investire in questa nuova tecnologia supporta le iniziative di sostenibilità. Fino ad ora i test venivano effettuati su strada, ma con l’avvento della tecnologa – sempre più all’avanguardia – questa modalità si sta trasformando. Questo è il caso di Continental, il quale ha presentato un innovativo simulatore di guida il cui fine ultimo è quello di realizzare nuovi pneumatici in maniera virtuale.

Continental al passo con i tempi per un mondo sempre più sostenibile

Continental: crea gli pneumatici tramite un simulatore virtuale
Photo by PIRO4D – Pixabay

Il simulazione della realtà virtuale di Continental ha diversi benefici. In primo luogo vengono prodotti meno pneumatici di prova. Oltretutto nel momento il cui un determinato materiale viene convalidato per una gomma e successivamente sostituito con uno nuovo, le sue caratteristiche e l’interazione con altri materiali vengono attentamente studiate. Tale procedura infatti rafforzerà gli sforzi di Continental per la sostenibilità.

In questo caso la prova non viene effettuata su strada ma in maniera virtuale. Continental infatti, all’interno del simulatore immette un modello di pneumatico da testare – comprese tutte le informazioni (per esempio il battistrada, il design ecc.) relativo al veicolo che possiede l’acquirente. Il simulatore permette di regolare digitalmente i parametri dello pneumatico quando è necessario. Tutto ciò si può fare per tutti i tipi di veicolo comprese le auto elettriche, ibride, diesel e i automobili commerciali. In virtù della grande piattaforma mobile – 4 m di lunghezza e 5 m di larghezza – è possibile adottare una velocità fino a 12 metri al secondo.

In sintesi, il processo di prova virtuale è il seguente:

  1. Il simulatore calcola gli esatti parametri della dinamica di guida relativi allo specifico veicolo di prova.
  2. Continental inserisce tutti i dati dello pneumatico.
  3. Il simulatore permette di cambiare il tipo di pneumatico ma anche il tipo di veicolo in pochi minuti.
  4. È possibile testare gli pneumatici in questione anche per automobili commerciali e quelli con motore elettrico, ibrido, a benzina o a diesel.
  5. Molti test possono essere eseguiti in un breve periodo di tempo con un rapido feedback sulle opinioni del conducente.

Le parole dei creatori di questa tecnologia all’avanguardia

Continental: crea gli pneumatici tramite un simulatore virtuale
Photo by David-G-Morgan – Pixabay

Julian Kroeber, responsabile del simulatore di pneumatici presso Continental, ha affermato:

Con il nostro simulatore di guida valutiamo e ottimizziamo uno pneumatico prima di costruirlo fisicamente per la prima volta. Questo ci consente di ottimizzare ulteriormente il nostro processo di sviluppo. Inoltre, i nostri clienti risparmiano molto tempo.

Mentre Bernd Korte, responsabile dello sviluppo degli pneumatici per passeggeri per il business del primo equipaggiamento di Continental, ha dichiarato:

I metodi di sviluppo virtuale consentono di offrire soluzioni ancora più efficienti e adatte alle esigenze e ai requisiti dei nostri clienti. I test virtuali svolgono un ruolo importante anche nella conservazione di risorse preziose.

Questa grande innovazione è un ulteriore passo avanti verso un mondo totalmente ecologico che ci farà dire addio una volta e per tutte all’inquinamento.