Demolition Derby al Motor G.A.M.P. Show 2014

Ogni giorno che passa cresce l’attesa, sale anche l’adrenalina. Adrenalina che verrà scaricata nei tre giorni del Motor G.A.M.P. Show, in scena per il 20, 21 e 22 giugno a Gonzaga, in provincia di Mantova.

L’organizzazione è curata dal G.A.M.P. Club, acronimo di Gonzaga Action Motor Power, con il patrocinio del Comune di Gonzaga insieme con TIM Cross, la struttura modenese che fa capo a Leo Sternieri. E’ dallo scorso novembre che si lavora con impegno a questo evento, destinato a diventare un’imponente manifestazione-show, certamente utile anche sotto l’aspetto economico del settore motor sport così come anche per l’economia del territorio, con l’indotto creato dall’incoming previsto durante i tre giorni di svolgimento. In coincidenza con l’avvio dell’estate, del caldo, un altro “caldo”, caratterizzerà le imponenti e funzionali strutture della Fiera Millenaria, quello del grande spettacolo del motorsport nazionale, a due e quattro ruote, tre giorni ispirati dalla passione, pronti a stupire gli appassionati ed addetti ai lavori. Macchine e moto, passione unica e con questo si avvia l’argomento dei numeri che vengono evidenziati ancor prima di aprire i cancelli della Fiera Millenaria di Gonzaga: sono stati già presi praticamente tutti i10.000 metri quadrati di spazi espositivi (oltre 80 espositori), tant’è che da alcuni giorni gli organizzatori fanno fatica ad accettare richieste di adesione. Numeri importanti arrivando anche per la parte dinamica, con competizioni di auto rally e formula challenge e di moto, sfruttando il grande potenziale delle corse si strada, delle Supermoto e dell’Enduro. Hanno dato conferma di adesione ben 200 motociclisti e 70 piloti delle quattro ruote

Saranno tre giorni grande effetto, avviati, venerdì 20 giugno alle ore 21,00 con il “demolition derby”, un tipo dispettacolo motoristicocaratterizzato da uno spiccato agonismo. Iderby, che i più attenti si ricorderanno aver visto nel celebre film “Un maggiolino tutto matto” prevedono una decina diautomobiliche entra in un’arena(o in una pista a forma di “8”) e dopo il via comincia a scontrarsi, l’ultimo pilota che ha ancora l’auto funzionante vince.

demolition derby

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica