“Elettrico Sociale Citroen”, così la nuova e-C3 vuole rivoluzionare la mobilità elettrica

Matteo Vana
  • Giornalista Professionista
08/02/2024

La casa francese punta e democratizzare l’auto elettrica lanciando una speciale formula: ecco come funziona.

Nuova Citroen e-C3
Nuova Citroen e-C3 – Foto credits Citroen press

Le auto elettriche stanno iniziando a svilupparsi, ma non ancora abbastanza. I veicoli a zero emissioni, nel mercato mondiale, rappresentano ancora una nicchia, specialmente in Europa. Per questo le case automobilistiche stanno iniziando a pensare a formule dedicate per incentivare l’acquisto che, insieme agli Ecobonus dei Governi, possano aiutare gli automobilisti ad abbattere il prezzo dei nuovi veicoli elettrici dando così il via a quella rivoluzione green invocata dall’Unione Europea.

Tra queste case automobilistiche c’è anche Citroen che per la sua e-C3, la prima versione elettrica della compatta francese, ha pensato a una formula d’acquisto a 49 euro al mese con il programma “Elettrico Sociale Citroen” che sfrutterà al contempo anche tutta la convenienza degli incentivi statali per cercare di democratizzare l’auto elettrica.

Il programma Citroen per rendere accessibili le auto elettriche

Citroen ha infatti aperto gli ordini della nuova e-C3, la crossover da città che inaugura la nuova stagione del Double Chevron dedicata alle piccole Ev a prezzi abbordabili. Il listino parte da 23.900 euro per la versione con allestimento You, attualmente in offerta al prezzo promozionale di 18.900 euro. Attraverso l’iniziativa di leasing “Elettrico Sociale Citroën”, però, è possibile avere l’auto pagando una rata mensile, a fronte di rottamazione, che parte da 49 euro, canone che sale a 99 per l’allestimento Max, il top di gamma.

Ma c’è di più perché Citroen vuole anche rendere più semplice e più economica anche la ricarica: per questo ha deciso di integrare nell’offerta la wallbox per la ricarica domestica, che permette un costo inferiore della ricarica. Una promozione che punta forte sull’elettrico ,quindi e che permetterà agli automobilisti, dopo tre anni, di decidere se restituire la vettura o pagare la maxi-rata, anche rifinanziandola, per tenere l’auto.

L'elettrica Citroen e-C3
L’elettrica Citroen e-C3 – Foto credits Citroen press

Insieme al progetto Easy Go, il marchio francese punta quindi a rendere accessibile questa vettura e le sue soluzioni, tra cui la propulsione elettrica. Un po’ come avvenne molti anni fa con la 2CV. Citroen e-C3 sarà disponibile in due diversi allestimenti,  You e Max, e avrà una prezzo di partenza di 23.900 euro – salendo fino a 28.400 per il secondo – garantendo un’autonomia complessiva superiore ai 300 km nel ciclo combinato WLTP.

La versione You include le sospensioni Citroën Advanced ma anche il nuovo sistema Citroën Head Up Display e la Smartphone Docking Station per l’infotainment. Il sistema consente una connessione rapida e intuitiva del proprio smartphone per poterne sfruttare le funzioni in totale sicurezza. La dotazione del nuovo modello, poi, comprende anche climatizzatore, il sistema di frenata d’emergenza, sensori di parcheggio posteriori, Cruise Control, sistema di avviso del superamento della corsia, limitatore di velocità, Active Lane Departure Warning, riconoscimento dei segnali di velocità, Driver Alert, airbag frontali, airbag laterali anteriori, airbag a tendina, fari anabbaglianti automatici e fari a LED.

L’allestimento Max, invece, aggiunge a tutto quello che ha già di suo You, anche cerchi in lega da 17” Atacamite con finitura diamantata, verniciatura bicolore e tetto a contrasto, nero o bianco, barre sul tetto in nero lucido e vetri posteriori e lunotto oscurati. Per gli interni, invece, ecco il sistema di navigazione su un tablet touch-screen da 10,25”, ricarica wireless per smartphone, specchietti retrovisori ripiegabili elettricamente, luci posteriori a LED, climatizzazione automatica, luci posteriori a LED.

La nuova Citroen e-C3, inoltre, si basa sulla piattaforma Smart Car, utilizzando batterie LFP (litio-ferro-fosfato) con una capacità di 44 kWh passando dal 20 al 80% della ricarica in 26 minuti mentre il powertrain si basa su un motore elettrico da 113 CV (83 kW) che permette di scattare da 0 a 100 km/h in soli 11 secondi.