Fiat 500E, successo di vendite in Nord America

La Fiat 500E, variante elettrica della 500 riservata al mercato californiano, appena arrivata sul mercato ha raccolto un enorme successo di vendita. A darne conferma è lo stesso Jason Stoicevich, presidente e amministratore delegato Fiat Nord America, che ha annunciato che tutta la produzione prevista per il 203 della nuova Fiat 500E è già andata esaurita a causa dei numerosissimi ordini ricevuti nel corso di queste settimane da parte degli automobilisti della costa occidentale americana.

Negli Stati Uniti, ed in particolare in California, grazie all’apporto degli incentivi statali, la nuova Fiat 500E si presenta sul mercato forte di un prezzo estremamente competitivo che, mediamente, si aggira intorno ai 15.000 euro, una cifra che ha dato una notevole spinta alle vendite.

Ricordiamo che Sergio Marchionne, dopo l’annuncio della produzione della variante elettrica della 500, dichiarò che Fiat era stata costretta, dalle leggi dello stato della California, a produrre la vettura che, in ogni caso, avrebbe comportato delle perdite economiche per l’azienda. Nonostante queste dichiarazioni, la Fiat 500E è diventata, praticamente sin da subito, un oggetto di culto tra gli automobilisti californiani.

La Fiat 500E è spinta da un motore elettrico progettato a Auburn Hills, sede centrale della Chrysler, e assemblato a Tolouca in Messico. Questo motore garantisce una potenza massima di 110 CV con un’autonomia dichiarata di circa 140 chilometri.

La batteria che alimenta il motore può essere ricaricata, attraverso la normale presa elettrica, in circa 4 ore. La nuova Fiat 500E presenta, rispetto al modello di base, alcune interessanti modifiche aerodinamiche che hanno ridotto il Cx da 0.36 ad un ottimo 0.31.

fiat_500e_2012_04_1

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica