Fiat Chrysler: Vendite in crescita del 21% negli USA

Si chiude con una notizia molto positiva il 2012 del gruppo Fiat Chrysler che, nell’anno appena trascorso, è riuscita ad ottenere dei dati di vendita, in Nord America, davvero notevoli. A fronte di un mercato che, con 14.5 milioni di vetture vendute, è cresciuto del 13% rispetto al 2011, Fiat Chrysler ha visto incrementare le proprie vendite, sempre nel confronto con lo scorso anno, del 21%, raggiungendo cosi dei livelli che non si vedevano da prima del 2007, anno del dissesto finanziario.

Un forte contributo ai risultati di Fiat Chrysler è stato dato dalla Fiat 500 e dal suo successo negli Stati Uniti. Nel 2012 le vendite della Fiat 500 sono cresciute, nel raffronto con l’anno precedente, del 121%.

Mettendo assieme i dati di vendita di Stati Uniti, Canada e Messico, si nota come nel corso degli ultimi 12 mesi sono state vendute oltre 50.000 unità di Fiat 500. Un risultato ottimo che premia l’investimento fatto con la piccola city car italiana che, di mese in mese, si sta ritagliando un ruolo sempre più importante all’interno dei piani strategici di Fiat Chrysler e delle dinamiche del mercato delle quattro ruote nord americano.

In merito ai dati di vendita di tutto il 2012 e ad i risultati positivi riscossi dal gruppo Fiat Chrysler in Nord American, ecco quanto dichiarato alle agenzie di stampa da Reid Bigland, amministratore delegato del marchio Dodge e responsabile commerciale, per gli Stati Uniti, dell’azienda:

“Chrysler Group ha chiuso il 2012 su livelli molto positivi segnando il miglior dicembre dal 2007, con un incremento del 10% rispetto a dicembre 2011. Anche nel 2012 siamo stati uno dei costruttori con il tasso di crescita più elevato negli Stati Uniti, con le nostre vendite annue in aumento del 21%”

121221_F_500S_03

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica