Fiat completa l’acquisizione di Chrysler

In occasione dell’inizio del nuovo anno, Fiat ha dichiarato di aver, finalmente, concluso un’accordo per l’acquisto delle quote azionarie che le mancavano di Chrysler. A partire da questo momento, quindi, l’azienda torinese acquisisce il controllo completo del gruppo aziendale americano che racchiude, oltre al brand Chrysler, anche marchi storici come Jeep, Dodge, SRT e RAM.

Per completare l’acquisizione di Chrysler, Fiat ha acquistato le partecipazioni azionarie in possesso della Voluntary Employee Benefits Association (VEBA) che controllava ancora il 41.46% dell’azienda a stelle e strisce. Fiat dovrà ora versare un totale di 3.65 miliardi di dollari, pari, al cambio attuale, a circa 2.65 miliardi di Euro a VEBA, una cifra che corrisponde alle stime effettuate dalla stessa associazione prima dell’acquisto delle quote.

Del totale di 3.65 miliardi di dollari, circa 1.9 sarà corrisposto immediatamente da Fiat mentre la restante parte sarà versata attraverso un dividendo eccezionale di Chrysler che Fiat corrisponderà alla VEBA.

La chiusura ufficiale dell’accordo tra le due parti dovrebbe essere fissata per il prossimo 20 di gennaio. Ecco quanto dichiarato da Sergio Marchionne, amministratore delegato Fiat, in merito alla conclusione del tanto atteso accordo tra Fiat e VEBA “Nella vita di ogni grande organizzazione e delle sue persone ci sono momenti importanti, che finiscono nei libri di storia. L’accordo appena raggiunto con Veba è senza dubbio uno di questi momenti per Fiat e per Chrysler”

Continuate a seguire Automobili10.it per restare in contatto con tutte le novità legate al mondo Fiat ed a tutti gli scenari futuri derivati dal nuovo accordo per l’acquisizione completa di Chrysler.

Fiat Chrysler

 

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica