Formula 1 2014: bilancio GP Malesia

Ieri si è corso il Gp della Malesia, seconda tappa del circus dei motori 2014, ma andiamo a fare un bilancio di quanto accaduto, insieme a Rémi Taffin, Direttore prestazioni in pista Formula 1 del gruppo Renault.

 

Piazzare una vettura sul podio e un’altra nella top 10, dimostra come il gruppo motopropulsore abbia compiuto progressi significativi nell’affidabilità. Certamente, come ammette lo stesso Taffin, c’è ancora molta strada da fare prima di mettersi al passo delle vetture più veloci, ma ora c’è una struttura affidabile e su possono quindi prevedere ulteriori miglioramenti sin dalle prossime gare. Il direttore delle prestazioni in pista Renault ha poi aggiunto: ” Nelle nostre scuderie, alcuni inconvenienti riscontrati sulle monoposto hanno comportato problemi nei propulsori, in particolare quelli di Vergne e di Maldonado. Sapevamo che le alte temperature della Malesia rappresentavano un vero rischio e questo si è verificato alla partenza sul propulsore di Vergne, prima che una perdita d’aria si verificasse nel suo turbocompressore. È ancor più un peccato se si considera che la Toro Rosso aveva chiaramente la possibilità di un doppio arrivo ai punti. È bello vedere Lotus compiere passi in avanti con Romain e accumulare dati per il nostro programma di sviluppo. La monoposto di Pastor ha sofferto di un problema con la presa d’aria del turbocompressore, ma siamo riusciti a limitare la portata e abbiamo così potuto salvare il suo gruppo motopropulsore. Ora dobbiamo tornare a lavorare sui nostri banchi di prova per ricreare i problemi e convalidare le soluzioni in modo che non si ripetano. Complimenti anche a Caterham, che lascia la Malesia con due vetture al traguardo, dopo aver avuto un ritmo simile a quello delle scuderie che l’hanno preceduta. Globalmente, il bilancio è positivo. A differenza di Melbourne, non lasciamo Sepang con una lunga lista di modifiche, ma piuttosto un insieme di miglioramenti che ci permetteranno di aumentare la distribuzione di potenza e le prestazioni delle nostre vetture sin dal Bahrain”.

 

Continuate a seguirci, sempre qui, sulle vostre affezionate pagine on line di Automobili 10 per essere sempre aggiornati su tutte le principali novità della Formula 1.

formula-11

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica