Formula 1 2014: la Red Bull minaccia di lasciare il campionato

I cambiamenti non sempre piacciono a tutti e così questo nuovo corso della Formula 1, appena iniziato, tra motori ibridi e ritorno del turbo, non solo non convince appieno il pubblico, ma sembra essere riuscito a scontentare diverse scuderie, come andiamo a vedere meglio in dettaglio qui di seguito.

La meno contenta è proprio la Red Bull, campione in carica e dominatrice assoluta delle ultime edizioni della Formula 1, tanto che ha voluto annunciare una sua possibile defezione dal circus. “Così non ci piace, potremmo lasciare. Colpa anche della troppa politicizzazione del sistema”, ha commentato il numero uno della scuderia, cioè Dietrich Mateschitz al quotidiano Kurier, che ha poi aggiunto: “La Formula 1 deve tornare ad essere quello che è stato finora: la prima disciplina automobilistica. Le monoposto non devono stabilire nuovi record in materia di consumo, così come gli spettatori non devono né parlare bisbigliando né sentire lo stridio dei pneumatici. E’ assurdo che le monoposto vadano più lente dello scorso anno. Allo stesso tempo è inconcepibile che le GP2 vadano veloci tanto quanto le Formula 1, pur avendo budget nemmeno paragonabili. La questione non è tanto se ha senso dal punta di vista economico, perché le ragioni hanno piuttosto a che fare con la sportività, l’influenza politica e così via. In questa chiave vi è un chiaro limite a ciò che possiamo accettare”.

Come andrà a finire? Questa dichiarazioni avranno un seguito e la scuderia della Red Bull lascerà davvero la Formula 1? Per saperlo continuate a seguirci, sempre qui, sulle vostre affezionate pagine on line di Automobili 10.
formula-11

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica