Formula Uno Pirelli presenta le scelte per Suzuka

La Pirelli ha ufficialmente comunicato le mescole scelte per il Gp del Giappone. C’è una novità rispetto allo scorso anno, perché la casa italiana ha deciso di portate le P Zero Silver hard e le P Zero Yellow soft, mentre nel 2011 optò per medie e soft.

Una soluzione evidentemente ritenuta più adatta alla pista di Suzuka, dove si registrano carici di energia particolarmente elevati per gli pneumatici, soprattutto per via della presenza di numerosi curvoni come veloci come la Spoon o la 130R.

“Suzuka è una pista classica per i piloti, per certi versi simile a Spa e Monza proprio per la presenza di alcune delle curve più affascinanti in calendario: curve impegnative che non consentono il più piccolo margine di errore. Sebbene a prima vista le mescole che porteremo quest’anno in Giappone possono sembrare troppo dure, non lo sono affatto. Nonostante le sollecitazioni su battistrada e struttura, le mescole portate sono perfettamente in grado di resistere alle forze importanti cui sono sottoposte, giro dopo giro. Saltare la soluzione intermedia tra le due mescole dovrebbe anche aumentare le opportunità di diversificare le strategie che, come già sperimentato nel corso del Campionato, possono dar vita a vittorie memorabili, o consentire a piloti partiti da posizioni sfavorevoli di ottenere ottimi risultati”, ha spiegato Paul Hembery, direttore Pirelli Motorsport.

Da parte sua il collaudatore Lucas Di Grassi ha ribadito che guidare a Suzuka è divertente per un pilota, ma “è un tracciato non certo facile per le gomme: la prima parte del giro, ad esempio, è una lunga successione di curve dove gli pneumatici sono costantemente sollecitati con nessuna reale possibilità di raffreddarsi”.

 

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica