General Motors, richiamo per 824 mila vetture

Sono settimane difficili in casa General Motors. Nonostante un mercato dell’auto che vede la crescita quasi inarrestabile di rivali storiche come Volkswagen, la casa costruttrice a stelle e strisce deve occuparsi anche di grosse problematiche interne legate ad una campagna di richiami che, dopo aver coinvolto 3.3 milioni di veicoli nelle scorse settimane, questa volta riguarda altri 824 mila veicoli.

Nello specifico, i modelli che dovranno essere richiamati in fabbrica per subire un intervento di revisione tecnica sono svariati esemplari di Chevrolet Cobalt, Pontiac Solstice, Pontiac G5, Saturn Sky e Saturn Ion prodotti tra il 2008 ed il 2011 che potrebbero far registrare un problema al sistema di accensione.

I problemi per General Motors non finiscono però qui. In concomitanza con l’annuncio del richiamo delle 824 mila vetture, la casa costruttrice americana ha, almeno per il momento, bloccato le consegne della nuova Chevrolet Cruze, uno dei modelli più venduti dell’azienda al mondo, con motore 1.4 turbo benzina. Non sono chiare,  almeno per il momento, le ragioni che hanno spinto General Motors ha sospendere le consegne di questa particolare variante della Cruze. I modelli già consegnati, è bene sottolineare, non saranno soggetti ad alcun richiamo nel corso del prossimo futuro.

I problemi per il costruttore di Detroit sembrano, quindi, accumularsi di settimana in settimana. Il quadro che ne viene fuori è quello che descrive un inizio anno quanto mai negativo per una delle principali realtà delle quattro ruote degli Stati Uniti.

Continuate a seguire Automobili10.it per restare in contatto con tutte le novità legate al mondo dei motori ed al gruppo aziendale General Motors.

General Motors

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica