Gomme invernali obbligatorie: ancora scetticismo

La nuova legge circa l’obbligo di circolare con le gomme invernali durante i mesi più freddi a Mlano, sta creando non poco scompiglio. La legge infatti non convince, ma a non convincere è soprattutto la modalità attraverso cui questo obbligo sta venendo veicolato.
Infatti, nonostante gli enti locali, secondo il Codice della Strada riformato, debbano comunicare l’obblico di indossare gomme da neve o catene indipendentemente dalla presenza di neve e ghiaccio, si stanno affidando ai mezzi di comunicazione senza per questo apportare le modifiche del caso ai cartelli stradali.
Le amministrazioni in sostanza dovrebbero riportare una scritta simile a: “Da tale data a tale data, obbligo di pneumatici da neve o catene a bordo”.
Questo cosa significa? Che senza l’apposito cartello segnaletico, se qualche automobilista dovesse essere fermato e sorpreso senza catene o gomme, l’eventuale multa che gli verrebbe comminata, potrebbe cadere di fronte al ricorso al Giudice di Pace.
Come risolvere? Semplice, gli enti locali dovrebbero installare un proprio cartello rettangolare anche se non previsto dal Codice della Strada con tutte le informazioni utili del caso: in particolare, gli estremi dell’ordinanza dell’amministrazione locale.
In alternativa, si dovrebbe attendere una Direttiva del ministero dei Lavori pubblici, affinchè venga introdotto un nuovo cartello rettangolare con la prescrizione dell’obbligo.
Insomma, la nuova legge è piuttosto controversa… come fare?

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica