GP Formula 1 Roma: difficile a dirsi

Gran Premio di Roma si? Gran Premio di Roma no? Ormai è diventato un tormentone il GP di Roma che dovrebbe nascere sul circuito dell’Eur.

Ecclestone, patron della Formula 1, ha mandato una lettera al Sindaco di Roma Alemanno nella quale, di fatto, si boccia il Gran Premio nella capitale.

Alemanno, dal canto suo, ha invece dichiarato che “non c’è da parte di Bernie Ecclestone alcuna bocciatura per Roma, ma deve essere presa la decisione se concedere all’Italia uno o due Gran Premi a Monza e Roma; nel primo caso magari a stagioni alterne”.

Alemanno ha poi continuato dicendo che “questa decisione è un fatto nuovo che subentra dopo che per molto tempo il presidente della Formula One Management aveva ribadito la volontà di far disputare in Italia due Gp, uno nazionale a Monza e uno speciale a Roma. I nuovi accordi, che devono portare al rinnovo della concessione di Ecclestone con i circuiti di F1, hanno indotto i team a chiedere un contingentamento delle gare da svolgere a livello nazionale e internazionale”.

Alemanno ha concluso dicendo che è necessaria una “riflessione” su molti aspetti del Gp a Roma in quanto se ci dovesse essere un’alternativa tra Roma e Monza, gli organizzatori della Capitale si sarebbero fatti da parte.

Maurizio Flammini, organizzatore del GP di Roma, ha preso conoscenza delle posizioni di Ecclestone e ha ribadito sostanzialmente la posizione di Alemanno.

Il Gp a Roma avrà sicuramente altri colpi di scena, sui quali vi terremo informati.

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica