Guida Michelin Italia 2013, tante novità per quest’edizione

Arriva la 58esima edizione della Guida Michelin Italia 2013, strumento essenziale per conoscere nel dettaglio tutti i principali protagonisti della ristorazione italiana. L’edizione 2013 della guida mette in mostra un ottimo stato di salute da parte dell’Italia che con  307 esercizi commerciali si piazza al secondo posto della graduatoria mondiale nel settore.

Stando ai dati emersi dall’indagine effettuata dagli ispettori Michelin si evidenzia come circa la metà degli chef che hanno conquistato la stella  della guida per la prima volta ha meno di 35 anni e quattro di loro hanno un’età compresa tra i 26 ed i 30 anni.

Con 56 ristoranti stellati, la Lombardia guida la classifica delle regioni precedendo il Piemonte con 38 e la Campania che chiude al terzo posto con un totale di 32 ristoranti stellati.

Di seguito è possibile leggere le parole di Micheal Ellis, direttore Mondo delle guide Michelin, in cui viene fatta una disamina della situazione della ristorazione italiana, sottolineando l’elevato numero di nuove entrate nell’edizione 2013 della Guida Michelin. Ecco quanto dichiarato da Ellis:

“La conoscenza del territorio acquisita attraverso il lavoro appassionato, attento e costante degli ispettori ha contribuito a rendere la guida MICHELIN Italia 2013 una fotografia fedele della ristorazione italiana, che si rivela essere originale e variegata… L’elevato numero di novità sottolinea il dinamismo della Guida. Il considerevole numero di ristoranti che offrono un menu a meno di 25€ – 30 € e il crescente numero di stelle rendono la Guida Italia 2013 uno strumento utile per orientarsi nel Bel Paese dell’enogastronomia, secondo i gusti, le esigenze personali e le possibilità economiche di tutti”

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica