Incentivi statali auto: si studia riconcessione dei fondi?

Massimiliano Grimaldi
  • Direttore responsabile
01/04/2010

Come è noto, gli incentivi statali per la trasformazione delle automobili a GPL e metano sono stati sospesi.

Questo potrebbe in qualche modo creare un blocco del mercato che è, senza null’altro aggiungere, decisamente  da evitare.

Ecco allora che tutti gli operatori del settore attendono nuovi fondi tesi ad impedire innanzitutto perdita di lavoro per molte persone  e secondo poi, ad impedire ulteriori danni economici.

A parlarne è Alessandro Tramontano, direttore del Consorzio Ecogas.

La disponibilità degli incentivi destinati a veicoli a metano e GPL è esaurita, per questo è stata attivata una lista d’attesa che ha chiuso i battenti proprio ieri.

Chi ha prenotato auto gpl e a metano però entro ieri, non è detto che avrà diritto al contributo statale, questo proprio per effetto del taglio dei fondi.

Si chiede a questo punto una rivalutazione del recente decreto incentivi 2010 e che i fondi riprendano ad essere concessi.