La mitica automobile dell’Uomo Tigre

Solitario nella notte va, se lo incontri gran paura fa, il suo volto ha una maschera, tigre, tigerman!

A quanti è scesa una lacrimuccia ricordando la sigla dello storico cartone animato de L’Uomo Tigre?

Nato del 1969 come manga dalla penna di Naoki Tsuji e dalla storia di Ikki Kajiwara,

L’Uomo Tigre diventa subito cartone animato, arrivato poi in Italia nel 1982.

I più appassionati del cartone ricorderanno sicuramente che l’Uomo Tigre, che nient’altri era che l’affascinante persona di Naoto Date, possedeva una vettura sportiva rossa fiammeggiante.

Noi di Automobili10  abbiamo provato a rintracciare le origini di questa automobile nel manga e abbiamo scoperto che i disegnatori si sono ispirati ad una Jaguar Bertone del 1967.

Si trattava di una Concept Car realizzata da Bertone nel 67 appunto dopo un concorso indetto dal settimanale Weekend Telegraph. Si trattava di un pezzo unico!

Il progettatore della Jaguar Bertone è stato Marcello Gandini che ha messo a punto una vettura che doveva andare incontro ad un uomo danaroso, appassionato di auto sportive ed amante del comfort.

Ispiratosi alla Jaguar E-Type, Gandini creò la Bertone, una granturismo di gran classe con una particolare dedizione ai dettagli.

L’auto riscosse un ottimo successo nei motorshow nei quali fu esposta come il London Motor Show del 1967, il New York Car Show e il British Motor Show di Montreal.

Evidentemente la Jaguar Bertone fu notata anche da Tsuji che la utilizzò per il suo eroe dei fumetti ed è così entrata di diritto nell’immaginario comune di tutti gli appassionati di manga e di cartoni animati.

Siete pronti ora a sfidare i wrestler della Tana delle Tigri?

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica