Lamborghini Urus, un progetto ancora in alto mare

Continuano i dubbi, le incertezze e le indiscrezioni legate alla Lamborghini Urus, il primo Sport Utility Vehicle, presentato sotto forma di concept car nel corso della scorsa edizione del Salone dell’auto di Pechino, che non sembra ancora aver trovato un futuro ben definito. Dopo la sua presentazione, in molti avevano immaginato che Lamborghini avesse intenzione di passare subito, o quasi, all’azione per poter dar vita ad un progetto che avrebbe rivoluzionato l’intero mercato delle quattro ruote.

La situazione sembra però essere ben più complicata di quanto ci si potesse immaginare anche solo pochi mesi fa. I pareri sul nuovo progetto firmato Lamborghini sono stati contrastanti com’è normale che sia di fronte ad un progetto tanto nuovo.

La Lamborghini Urus andrebbe, di fatto, a costituire un segmento totalmente nuovo e l’azienda, appartenente al gruppo Volkswagen, starebbe trovando difficoltà ad individuare la giusta piattaforma su cui basare l’intero sviluppo del progetto. Sviluppare da zero richiederebbe costi notevoli oltre che tempi di progettazione differenti rispetto a quelli preventivati, d’altra parte individuare una piattaforma di partenza sembra un problema ugualmente intricato.

Il progetto della Lamborghini Urus ha, in ogni caso, scadenze a lungo termine. Se si farà non lo sapremo nei prossimi mesi. Se l’azienda dovesse avere il via libera, il nuovo suv della casa non sarebbe pronto prima di circa cinque anni. Un tempo enorme in cui potrebbero succedere tante di quelle cose che, al momento, avanzare ipotesi sembra troppo avventato. Non ci resta che aspettare maggiori informazioni ufficiali in merito alla questione Lamborghini Urus.

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica