Mazda 3, una variante ibrida debutterà a breve in Giappone

A partire dal prossimo mese di novembre inizierà, in Giappone, la commercializzazione dell’inedita variante ibrida della nuova generazione della Mazda 3, una novità assoluta per il costruttore nipponico che mira ad espandersi, in modo decisamente marcato, all’interno del segmento delle vetture ecologiche e dal basso impatto ambientale.

La nuova Mazda 3, che in Giappone viene venduta con il nome Axela, potrà, quindi, contare su di una version ibrida che, almeno per il momento, sarà riservata alla sola variante berlina della segmento C. Non è ancora chiaro se, almeno in un secondo momento, Mazda decida di introdurre la meccanica ibrida anche sulla variante hatchback della sua vettura.

La nuova Mazda 3 ibrida può contare su di un sistema costituito da un motore benzina SKYACTIV-G 2.0 litri abbinato ad un’unità elettrica che trasmetterà energia alle ruote anteriori.

Mazda non ha ancora diffuso i dettagli tecnici completi della sua nuova vettura ma, per ora, possiamo già affermare che la nuova segmento C ibrida del costruttore nipponico, stando ai dati ufficiali, sarà in grado di percorrere 30.8 chilometri con un solo litro di carburante per un consumo medio di 3.2 litri di benzina per ogni 100 chilometri percorsi. In Giappone, la nuova Mazda 3 ibrida sarà commercializzata con un prezzo di partenza di 17.800 euro.

Per il momento, Mazda non ha diffuso alcuna notizia sul possibile arrivo dell’inedita variante ibrida della sua Mazda 3 anche in Europa. Maggiori informazioni potrebbero essere diffuse dall’azienda nel corso delle prossime settimane, in concomitanza con l’arrivo nelle concessionarie nipponiche della nuova auto ibrida.  Continuate a seguire Automobili10.it per restare in contatto con tutte le novità legate al futuro di Mazda.

mazda-3-ibrida

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica