Mercato auto, immatricolazioni in calo del -3.8% in Italia a maggio 2014

Dopo cinque mesi di crescita, lenta ma costante, riprende a calare il mercato auto italiano che, al termine del mese di maggio appena terminato, fa registrare una flessione nel numero totale delle immatricolazioni mensili pari al -3.8% con un totale di vetture immatricolare pari a 131.602. Si tratta, per quanto riguarda il mese di maggio, del peggiore dato dal 1990. La nuova flessione potrebbe dar vita ad un periodo di sostanziale stazionarietà del mercato auto italiano che dovrebbe continuare a seguire un andamento simile al 2013 nel corso di tutta l’estate.

Considerando, invece, i primi cinque mesi del 2014, il mercato auto ha fatto registrare un totale di 628.719 unità immatricolate con una crescita, rispetto ai primi cinque mesi dello scorso anno, pari al +3.15%.

Dando uno sguardo, nel dettaglio, all’andamento dei gruppi aziendali nel corso di questi cinque mesi dell’anno, possiamo notare come il gruppo Fiat, che  a maggio ha perso il -10.80%, fa registrare, rispetto allo scorso anno, un poco confortante -1.05%. L’unica nota positiva di Fiat Chrysler Automobiles arriva dal brand Jeep che, rispetto al periodo gennaio – maggio 2013, fa registrare una crescita del +35%.

In crescita, nei primi cinque mesi dell’anno, anche Volkswagen, che fa registrare il +5.7% nelle immatricolazioni, e PSA, che cresce del 5.5%. Ma la vera protagonista del 2014 per il mercato auto italiano è Renault che, anche grazie al brand Dacia, fa registrare, al termine dei primi cinque mesi dell’anno in corso, una crescita del +25%. Forte crescita anche per Toyota che incrementa le vendite del +17%.

Continuate a seguire Automobili10.it per restare in contatto con tutte le novità legate al mondo delle quattro ruote ed all’andamento del mercato auto italiano.

mercato auto

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica