Mercato auto Italia: Fiat annuncia drastico calo vendite nel 2010

Sembra non finire mai il botta e risposta tra Sergio Marchionne, amministratore delegato del Gruppo Fiat,

e il Governo. Dopo che nei giorni scorsi c’erano state pesanti dichiarazioni sia da parte del nostro Premier Silvio Berlusconi

che da parte di Marchionne riguardo la possibilità di finanziare incentivi statali, ora il numero uno del Gruppo Fiat torna all’attacco.

Dichiara Marchionne che senza gli aiuti statali le vendite di auto in Italia diminuiranno sensibilmente, con una riduzione in termini numerici di 350mila vetture.

Insomma Marchionne di certo non le manda a dire, si espone sempre in prima persona cercando di fare breccia nel Governo.

Frecciatine anche all’indirizzo del ministro Scajola, reo di non avere ancora dato risposte concrete sugli ecoincentivi statali.

Ora ci sarà solo da aspettare la replica da parte dell’establishment politico italiano. A presto per la nuova puntata della serie “Ecoincentivi: Marchionni e il Governo Italiano”. 

 

 

fiat marchionne berlusconi

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica