Non solo Google, anche noi italiani abbiamo l’auto che si guida da sola

Non c’è solo l’auto Google che si guida da sola, ma anche un’auto robot italiana la quale è stata presentata alla conferenza internazionale di robotica a San Pietroburgo in Russia.

Proprio ieri avevamo parlato della Google car, una Toyota Prius che si distingue per il fatto che può circolare da sola senza bisogno di un guidatore e per un’apparecchiatura laser che monta sul tetto.

La vettura italiana è stata ideata e realizzata da alcuni ricercatori italiani del VisLab dell’Università di Parma, il cui direttore è il robotico Alberto Broggi.

Come la vettura Google car è stata testata per diverse migliaia di chilometri per le strade degli Stati Uniti, anche il veicolo robot Vis Lab è riuscito, al termine dell’estate 2010, a portare a termine la traversata dell’Asia da Parma a Shanghai.

La tecnologia è la medesima utilizzata da Google, cioè basata su telecamere e laser che visualizzano il percorso.

In Russia le vetture senza conducente hanno dato saggio delle loro prestazioni in un percorso di 4 km intorno alla zona del congresso.

La Google Car è praticamente una Prius modificata, mentre la VisLab ha istallato questa tecnologia su 4 Porter Piaggio che sono in grado di visualizzare ostacoli sul percorso, come: pedoni, altri veicoli e  ostacoli.

 

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica