Nuova Mustang, esemplare battuto a 300.000 dollari in un’asta di beneficenza

Il primo esemplare della nuova Mustang 2015, la nuova generazione globale della muscle-car che Ford lancerà per la prima volta anche in Europa, è stato battuto a 300.000 dollari dalla casa d’aste Barrett-Jackson, specializzata in auto da collezione.
Il ricavato della vendita della Mustang n.1 sarà devoluto alla JDRF (Juvenile Diabetes
Research Foundation), una delle più importanti fondazioni di ricerca sul diabete infantile.
Ford collabora con il JDRF dal 1983 e attraverso eventi, aste di beneficenza e attività di
fundraising, ha contribuito a destinare oltre 40 milioni di dollari alla ricerca, di cui più di 3,5
ottenuti dalle auto offerte all’asta. “La Mustang ha ricevuto gli sguardi ammirati di tutti i presenti”, ha dichiarato Raj Nair, Vice Presidente Sviluppo Prodotti Globali, di Ford Motor Company. “I partecipanti all’asta si sono contesi l’opportunità di entrare in possesso di un esemplare che fa già parte della storia dell’auto, e di farlo per una buona causa, la lotta contro il diabete infantile. Siamo felici di continuare ad aiutare JDRF in questa importante battaglia”.
L’asta è stata vinta da Sam Pack, texano, collezionista d’auto. Riceverà la prima Mustang
che uscirà dalle linee di produzione della fabbrica Ford di Flat Rock, nel Michigan.
L’esemplare n.1, personalizzato nei colori e nell’allestimento secondo le preferenze del
vincitore dell’asta, sarà firmato dal team che ha progettato e sviluppato il nuovo modello.
La Mustang in oltre 50 anni ha ispirato milioni di fan in tutto il mondo, e rappresenta valori
di libertà, indipendenza e determinazione, ideali che sposano il desiderio di Ford Motor
Company di aiutare a donare, grazie alla ricerca, un’indipendenza sempre maggiore a chi
soffre di diabete. “Siamo davvero emozionati dal risultato raggiunto da quest’asta”, ha commentato John Brady, chairman di JDRF. “L’entusiasmo e la generosità di Ford Motor Company e dalla casa d’aste Barrett-Jackson riempie di riconoscenza JDRF e tutti coloro che lottano contro il diabete di tipo 1. L’odierna raccolta di 300.000 dollari ci avvicina all’obiettivo di un mondo in cui questa malattia sarà stata sconfitta”.

La Mustang 2015 è la quarta Mustang offerta a un’asta di beneficenza. In passato gli altri
tre esemplari della muscle-car hanno permesso di donare più di 1,7 milioni di dollari alla
JDRF e alla Carroll Shelby Children’s Foundation, fondazione nata in onore di Carroll
Shelby, storico preparatore che ha realizzato alcune tra le Mustang più potenti ed
emozionanti.

 

2 (1)

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica