Pagani Imola Roadster, la nuova supercar per soli 8 fortunati al mondo

Matteo Vana
  • Giornalista Professionista
26/11/2023

Basata sulla Huayra, la nuova vettura dell’azienda sarà prodotta in un numero limitatissimo: ecco tutte le sue caratteristiche.

Pagani Imola Roadster
Pagani Imola Roadster – Foto credits Pagani press

Dopo tante voci e il rincorrersi dei rumors, ecco che Pagani ha deciso di svelare la sua ultima creazione. Nasce così Pagani Imola Roadster, la vettura a cielo aperto più potente mai prodotta dal brand e che sarà realizzata in soli 8 esclusivissimi esemplari. Il prezzo, nonostante sia top secret, sarà sicuramente altissimo soprattutto considerando che la Imola coupé costava circa 6 milioni di euro ed è difficile pensare che questa possa avere un prezzo inferiore.

Un modello che definire esclusivo è riduttivo, visto che la tiratura rimarrà sotto la decina di esemplari, e che rappresenta il top che l’azienda fondata da Horacio Pagani – che festeggia quest’anno i 25 anni di attività – può offrire dal punto di vista delle prestazioni e della tecnologia.

Pagani Imola Roadster, la più potente di sempre a cielo aperto

La nuova vettura, però, è molto più di una “semplice” Imola senza tetto. A partire dal motore: sotto le linee ispirate dal vento dell vettura, infatti, batte un potente motore di derivazione AMG da 6 litri di cilindrata in grado di erogare 850 CV (625 kW) a 5.600 giri/min e 1.100 Nm da 3.600 a 5.600 giri/min. L’unità, poi, è abbinata ad un cambio sequenziale a sette rapporti che permette al mezzo di raggiungere i 350 km/h di velocità massima limitata elettronicamente.

La nuova Pagani Imola Roadster
La nuova Pagani Imola Roadster – Foto credits Pagani media

Una vera e propria belva che però non sarà riservata non solo alla pista. Come la versione coupé, infatti, anche Pagani Imola Roadster può liberamente circolare su strada. dal punto di vista estetico, poi, la vettura si ispira in maniera evidente alla Huayra aggiungendo però alcune modifiche necessarie per ospitare il motore più potente. Come, ad esempio, le grandi prese d’aria frontali allargate e la doppia uscita di scarico per l’aria calda, una nel passaruota e l’altra ai lati del paraurti, per garantire una maggiore circolazione dell’aria e di conseguenza un raffreddamento che non metta in crisi il motore. Discorso simile che vale anche per l’airscoop in cima, necessario per massimizzare l’aspirazione del potente motore V12.

Anche l’aerodinamica è stata ripensata per permette alla Pagani Imola Roadster di raggiungere i 600 kg di deportanza a 280 km/h, così come la meccanica con quattro flap indipendenti, sospensioni a doppi bracci a triangolo indipendenti in lega di alluminio, molle elicoidali e ammortizzatori a controllo elettronico. Nulla è stato lasciato al caso nemmeno per quanto riguarda gli interni dove spiccano fibra di carbonio a vista, pelle e alluminio; tutti materiali ricercati che puntano a trasmettere l’eleganza e la sportività del marchio. Scelta controcorrente è la poca invasività del sistema di infotainment che c’è, ma è fin troppo discreto per non rubare spazio alle emozioni.

Inoltre, per gli 8 fortunati automobilisti che riusciranno a mettere le mani sulla Pagani Imola Roadster, le possibilità di personalizzazione sono praticamente infinite permettendo così non solo di avere in garage un modello esclusivo, ma anche di renderlo unico grazie alla possibilità di renderlo unico al mondo. Disponendo così non solo di una delle 8 vetture che saranno prodotte ma avendo la certezza che quell’esemplare possa essere riconoscibile a qualsiasi latitudine.