Per Termini Imerese si va all’asta

Ancora una puntata della soap Termini Imerese. Lo stabilimento Fiat, destinato a scomparire presto lasciando definitivamente senza lavoro più di 2000 persone, si mobilita cercando risposte e promesse.

I lavoratori di Termini Imerese non vogliono infatti darsi per vinti e per oggi hanno organizzato una fiaccolata per le 18.30.

Questa partirà dallo stabilimento Fiat e proseguirà per piazza Sant’Antonio e piazza Duomo. Molte le presenze attese: dai sindacati Cgil, Cisl e Uil, fino a Fiom, Fim e Uilm. Anche Francesco Anfuso, l’arciprete siciliano, sarà in prima fila a supportare la causa dei lavoratori Fiat.

Probabilmente lo stabilimento di Termini Imerese sarà venduto a qualche altra casa automobilistica.

Scajola, il ministro dello Sviluppo Economico, ha rivelato che finora sono 16 le offerte pervenute, ma il governo Berlusconi sta valutando l’ipotesi di indire un bando internazionale per cercare più compratori. Come andrà a finire? 

 

 

termini imerese fiat

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica