Renault ottiene il riconoscimento Top Employer for Quality Life: il premio è suo

Fabrizia Pavetto
  • Giornalista pubblicista
10/02/2024

Tra le strategie la formazione del personale, la prevenzione alle discriminazioni e il networking con l’obiettivo di migliorare l’ambiente e il mondo del lavoro.

Renault ottiene il riconoscimento Top Employer for Quality Life per l’attenzione al benessere dei suoi dipendenti

Il Gruppo Renault Italia si conferma Top Employer anche nel 2024 grazie alla filosofia Time for Quality Life. La Certificazione Top Employers è il riconoscimento ufficiale delle eccellenze aziendali nelle politiche e strategie HR e della loro attuazione per contribuire al benessere delle persone, migliorare l’ambiente di lavoro e il mondo del lavoro.

Per Renault si tratta di un importante traguardo che conferma l’impegno dell’azienda nel mettere al centro delle sue priorità il benessere dei dipendenti, e assicurare loro un tempo di qualità sul posto di lavoro. Il riconoscimento è la conferma dell’impostazione human centric che da sempre contraddistingue il Costruttore francese.

Renault infatti, è un brand che è sempre stato riconosciuto per la sua vicinanza alle persone; una Marca che sorride, empatica, accogliente e calorosa, la cui mission è collegare ed avvicinare esseri umani più che collegare luoghi e la cui priorità è quindi il benessere della persona, il miglioramento della qualità della vita di ognuno: time for quality life.

Raffaele Fusilli, Amministratore Delegato Renault Italia Sono davvero orgoglioso di aver ottenuto questo ambìto riconoscimento per il secondo anno consecutivo. Per noi di Renault Italia è la conferma dell’importanza che riveste tutto il lavoro svolto e l’impegno profuso in questi anni in tema di “Time for Quality Life”. La nostra filosofia alla base di ogni azione verso i dipendenti ma anche verso i nostri clienti e che continueremo a diffondere nei prossimi anni sia all’interno dell’azienda che all’esterno. Una delle nostre priorità, infatti, è convogliare tutte le nostre forze e i nostri valori per regalare tempo di qualità ai nostri collaboratori, cercando di anticipare le loro esigenze per soddisfarle al meglio coerentemente con la nostra anima innovativa e con l’empatia che ci contraddistingue da oltre 125 anni.

La strategia

Grazie all’impegno e al lavoro svolto dal team HR, guidato dal Direttore Risorse Umane Gruppo Renault Italia, Giuseppe Mantegna, il gruppo negli ultimi due anni si è distinto per i temi legati alla People Strategy, alla Diversity & Inclusion e all’Employer Branding.

Top Employers
Photo by Renault

La formazione del personale

Nello specifico Renault ha integrato la formazione del suo personale con un modulo Advanced, integrando la formazione con l’utilizzo di una piattaforma digitale, SkillGym, attraverso la quale esercitare e sviluppare alcune competenze manageriali.

Inoltre, è stato lanciato un corso di Mentoring che ha portato alla certificazione di 14 Mentor che hanno iniziato, a loro volta, dei percorsi di mentoring individuali sia con candidati proposti dall’Azienda che con candidati spontanei.

La prevenzione alla discriminazione

Sul fronte della discriminazione il Gruppo Renault promuove la formazione e la sensibilizzazione dei collaboratori sia sul sistema di segnalazione di Allerte Professionali che sui comportamenti e le misure discriminatorie diventando un pilastro della strategia del Gruppo Renault.

Il networking per i collaboratori

Per l’Employer Branding al fine di coinvolgere ed ingaggiare i neo-dipendenti agevolando il loro inserimento nelle dinamiche aziendali, sono stati organizzati momenti di networking per accogliere i nuovi collaboratori di Renault ed è stato anche avviato un processo di offboarding per raccogliere i feedback dei dipendenti che lasciano l’azienda.

L’importanza del benessere

Un’area su cui la Direzione HR di Renault Italia ha concentrato la sua attenzione è il benessere dei dipendenti che si concentra su 5 aree: fisico, Mentale, Finanziario, Sociale ed Emotivo, con il fine di incrementare il proprio livello di benessere con la logica della gamification.