Seat Leon, una variante a metano in arrivo a settembre 2014

Dopo aver parlato nei giorni scorsi della nuova Seat Leon ST, variante con carrozzeria station wagon della nuova segmento C della casa iberica, è il tempo di concentrarsi sull’ultima novità Seat, l’inedita variante alimentata a metano della Seat Leon hatchback cinque porte che ha fatto il suo debutto durante le prime ore del Salone dell’auto di Francoforte.

La nuova Seat Leon a metano, che assumerà la denominazione Seat Leon TGI, la stessa che caratterizzerà anche la variante a gas naturale della Volkswagen Golf, potrà contare sull’apporto del motore bifuel benzina/metano da 1.4 litri ad iniezione diretta in grado di sviluppare una potenza massima di 110 CV.

La nuova Seat Leon TGI, secondo i dati forniti dalla stessa azienda spagnola, consumerà circa 3.5 chilogrammi di metano per ogni 100 chilometri percorsi, con un’autonomia di funzionamento a gas naturale pari a 400 chilometri. La  vettura, grazie al capiente serbatoio della benzina potrà contare su di un’autonomia complessiva di 1300 chilometri.

Le bombole del metano saranno alloggiate al di sotto del baule posteriore che pertanto conserverà completamente la sua capacità di carico.

La nuova Seat Leon alimentata a metano arriverà sul mercato nel corso del mese di settembre del 2014. Almeno per il momento, l’azienda non ha ancora diffuso dettagli specifici in merito al prezzo della vettura che, stando alle prime indiscrezioni, dovrebbe aggirarsi intorno ai 23.000 euro. Per fare un confronto, attualmente la Seat Leon con l’allestimento medio Style e motore 1.2 TFSI da 105 CV presenta un prezzo di listino di 19.740 euro mentre la Seat Leon Style con motore 1.6 TDI da 105 CV viene commercializzata al prezzo di 21.740 euro.

Seat_Leon_00

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica