Seat, obiettivo raddoppiare le vendite

Il marchio Seat sta vivendo un periodo piuttosto complicato della sua pluriennale storia. All’interno dell’enorme universo di casa Volkswagen, infatti, il marchio iberico si trova in una posizione di notevole difficoltà a causa dei risultati finanziari tutt’altro che felici. Seat, a differenza degli altri brand che compongono il portfolio di casa Volkswagen, viene fuori da un 2012 piuttosto difficile.

Il gruppo Volkswagen ha visto incrementare vendite e ricavi di 12,2% e del 20,9% rispettivamente. Questi valori si riflettono nell’andamento dei principali marchi generalisti del gruppo. Il marchio Volkswagen è cresciuto del 12.7% cosi come il marchio premium Audi, che ha visto incrementare le vendite del 11.7%.

Bene anche il marchio Skoda con immatricolazioni in crescita del +6.8%. Male, invece, Seat che ha chiuso il 2012 con un totale di 320 mila unità immatricolate ed una perdita, rispetto all’anno precedente, pari al -8.6%.

Stando a quanto dichiarato dai vertici del brand iberico, l’obiettivo per il futuro è quello di raddoppiare, almeno, le vendite. Un forte incremento di ricavi e unità vendute è, infatti, l’unico modo per garantire un futuro sicuro a Seat.

Per ora i progetti in cantiere in casa Seat sono diversi. Il futuro del brand iberico dipenderà molto dal successo che riscontrerà la nuova gamma della Seat Leon, vettura di segmento C su cui i vertici di Seat puntano molto. Nel corso dei prossimi anni, inoltre, partendo dalla concept car Seat IBX, il marchio Seat dovrebbe dar vita ad un crossover, basato sulla piattaforma MQB del gruppo Volkswagen, che dovrebbe andare a sfidare vetture popolari e dall’enorme successo come la Nissan Qashqai.

Seat_Leon_00

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica