Sema 2010: le novità di casa Mazda

La Mazda al SEMA 2010 presenta delle auto basate sulle sue Mazda 2,3 e MX-5.

La Mazda Evil Track ha come base la Mazda 2 ed è un’auto da gara realizzata proprio guardando ai regolamenti americani SCCA e NASA ed è dotata di un particolare kit aerodinamico.

Il suo assetto è H&R da pista, con il Roll bar interno AWR, sedile Sparco, telemetria AIM MXL Pista, impianto di scarico Magna-flow e cerchi in lega 9×15″ con pneumatici Hoosier 225/45 da competizione.

La Mazda 2 Street è un’auto sportiva da strada con un colore Light Gray metallizzato che la rende ben visibile insieme ai cerchi in lega da 9×15 pollici e pneumatici Toyo Proxes RA-1-R.

La Mazda MX-5 è un omaggio ai 20 anni del modello e ha sostituito la capote con un hardtop e installato un rollbar interno. Il propulsore Copsworth fa il resto grazie anche allo scarico Racing Beat e frizione ACT.

La Mazda 3 è proposta in due versioni: la Redline Time Attack e la Turbo Sedan. La prima ha una carrozzeria in grossa percentuale costituita da fibra di carbonio, con pneumatici da competizione Yokohama da 18 pollici e un motore da 2,5 litri MZR turbocompresso da 500 cavalli.

La seconda è una macchina da strada con un propulsore da 2,5 litri MZR e il suo impianto frenante appartiene alla Mazda 5.

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica