Skoda Yeti restyling, informazioni e dettagli su tutti i motori in lisitno

Torna a mostrarsi l’atteso restyling della Skoda Yeti, uno dei modelli più interessanti dell’intera gamma del brand Skoda. Presentato nel corso della passata edizione del Salone dell’auto di Francoforte, la nuova Skoda Yeti restyling sarà disponibile già ad inizio gennaio quando saranno consegnate le prime unità.

Nelle concessionarie di tutta Europa, la nuova Skoda Yeti restyling si presenterà forte di un comparto di motorizzazioni costituito da tre unità benzina e ben quattro turbo diesel. Per quanto riguarda l’offerta dei motori a benzina, la nuova Skoda Yeti restyling potrà contare su di un 1.2 TSI da 105 CV, disponibile anche nella versione con cambio DSG , al quale saranno affiancati i motori 1.4 TSI da 122 CV GreenTec e 1.8 TSI da 160 CV con trazione integrale 4×4.

L’offerta delle motorizzazioni turbo diesel sarà, invece, formata dal 1.6 TDI da 105 CV GreenLine con cambio manuale 5 marce (in un secondo momento arriverà anche la versione con l’automatico DSG), dal 2.0 TDI da 110 CV, disponibile anche con trazione integrale, dal  2.0 TDI da 140 CV, disponibile anche in versione con trazione integrale 4X4 con cambio manuale o automatico DSG, e dal 2.0 TDI da 170 CV con trazione integrale 4X4 disponibile sia con cambio manuale che con cambio automatico.

La nuova Skoda Yeti restyling è disponibile anche nell’inedita variante Outdoor che si caratterizza per la presenza di alcune interessanti funzioni da vera off road come il Downhill descendent assistant e l’Uphill start assistant.

La Skoda Yeti Offroad sarà disponibile, al lancio, solo con motorizzazioni 4X4, le versioni dotate di trazione anteriore arriveranno, invece, dopo il mese di febbraio. 

s eti re

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica