Superbollo auto 2024: a quanto ammonta e chi deve pagarlo

Superbollo in arrivo anche per l’anno in corso, per gli automobilisti italiani. Di cosa si tratta nello specifico? A quanto ammonteranno gli importi della tassa automobilistica? Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza in merito alla imposta aggiuntiva per i possessori di auto, da segnare in rosso in agenda tra le scadenze da monitorare con attenzione. Di seguito andremo quindi ad evidenziare chi sarà tenuto al suo versamento, e chi invece ne sarà sollevato.

Superbollo auto 2024: a quanto ammonta e chi deve pagarlo
Photo by ElisaRiva – Pixabay

Superbollo auto: di cosa si tratta?

Quando parliamo di superbollo auto, entra in gioco la tassa aggiuntiva che viene di norma applicata ad un ben definito target di autovetture che siano sportive, o comunque molto potenti. La misura è stata introdotta nel sistema fiscale del nostro Paese proprio per andare ad interessare quelle vetture che di fatto presentano un importante impatto sull’ambiente.

Ecco quindi che potremo dire che tale tassazione assolte di fatto ad un duplice ruolo, ovvero quello di andare a produrre un gettito aggiuntivo a quelle che sono le entrate nelle casse dello Stato italiano, nonché andare a scoraggiare l’acquisto di vetture definite da tempo nemiche dell’ambiente.

Da ricordare a tal riguardo che in passato a più riprese è stato caldeggiato l’annullamento del superbollo in Italia, attraverso un apposito emendamento alla Legge di Bilancio, ma allo stato attuale non è affatto contemplata l’eliminazione della supertassa automobilistica, riguardante le vetture di alta potenza.

 

Superbollo auto 2024: a quanto ammonta e chi deve pagarlo
Photo by andreas160578 – Pixabay

Chi deve pagare il Superbollo auto 2024 e chi ne è esente

Cerchiamo di fare chiarezza in merito a chi di fatto dovrà provvedere al versamento del Superbollo auto, anche per quest’anno. Di fatto la tassa spetta ai possessori di vetture che presentino o vadano a superare la potenza massima della vettura pari a 185kW. L’onere sarà a carico dei proprietari del mezzo, o degli usufruttuari.

Anche coloro che sono utilizzatori della vettura a titolo di locazione finanziaria, stando a quanto risultante al PRA, dovranno farsi carico del Superbollo auto. Ad essere esentati dal pagamento della supertassa automobilistica, saranno invece coloro che hanno venduto il proprio veicolo prima della data di scadenza annuale del bollo, o chi è agevolato da un regime di esenzione. Inoltre sono sollevati dal pagamento del superbollo le vetture definite storiche  e gli automobilisti che godono di un’interruzione dei pagamenti delle tasse auto.

Superbollo auto 2024: a quanto ammonta e chi deve pagarlo
Photo by jarmoluk – Pixabay

Calcolo della supertassa auto

Calcolare l’importo del Superbollo spettante per la propria vettura è molto semplice. basterà infatti moltiplicare per 20 euro, ogni kW di potenza del motore, oltre ai 185 di limite massimo. I dati saranno facilmente reperibili sul proprio libretto di circolazione.

Quando pagare il Superbollo 2024 e modalità

Forse non tutti sanno che il Superbollo gode della stessa cadenza del bollo auto normale. La differenza però la troviamo essere nel fatto che mentre il bollo auto è una tassa regionale, il Superbollo è di fatto una tassa statale e pertanto dovrà essere versata andando ad utilizzare il modello F24 Elide.

Si dovranno pertanto andare ad utilizzare i seguenti codici tributo: 3364 per l’addizionale erariale, 3365 in caso di sanzione, 3366 in caso di calcolo degli interessi passivi incidenti sulla tassa automobilistica. Sarà bene prestare attenzione al pagamento di suddetta tassa, andando a verificare se necessario, l’avvenuto pagamento.

Sarà necessario altresì provvedere all’inoltro del modello F24 per via telematica, recandosi presso gli istituti di credito o utilizzando le piattaforme digitali di riferimento, o presso gli uffici di Poste Italiane.