Toyota, leader di vendite al mondo nel primo semestre del 2013

Con la fine del primo semestre dell’anno arrivano i primi risultati parziali relativi alla tanto ambita leadership del settore auto internazionale. Al termine dei primi sei mesi dell’anno è Toyota a confermarsi come la casa costruttrice regina grazie ad un totale di unità vendute nel periodo di tempo considerato pari a 4.911.000. Un ottimo risultato nonostante, rispetto allo scorso anno, Toyota abbia fatto registrare un calo del -1.1% imputabile, principalmente, alla fine degli eco-incentivi in Giappone, da sempre uno dei mercati principali di Toyota.

Ricordiamo che, con l’eccezione del 2011, anno caratterizzato dal terribile terremoto nipponico, è dal 2008 che Toyota conserva la leadership del mercato mondiale grazie, soprattutto, a delle ottime performance di vendita negli Stati Uniti.

Alle spalle della casa nipponica troviamo, invece, General Motors che, grazie ai 4.85 milioni di esemplari venduti, si piazza al secondo posto tra i gruppi aziendali mondiali incrementando, tra le altre cose, il numero di unità vendute, rispetto al primo semestre dello scorso anno del +4%.

In terza posizione troviamo Volkswagen che, a piccoli passi, sta ricucendo la distanza dal duo di testa. Il gruppo tedesco ha venduto nel primo semestre dell’anno ben 4.7 milioni di veicoli con una crescita del +5.5%. Alle vendite di Volkswagen andrebbero, inoltre, aggiunte le vendite delle controllate MAN (circa 60 mila unità) e Scania (38 mila unità).

I prossimi sei mesi saranno fondamentali per comprendere se, ed in che modo, Toyota riuscirà a conservare la leadership del mercato. Una grossa mano al costruttore nipponico potrebbe darla l’arrivo sul mercato della nuova generazione della Toyota Corolla, da anni una delle vetture più apprezzate negli Stati Uniti.

toyota-corolla-europa-2013_03

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica